hortis

Prato Verde

Il Prato

Sempre verde

Una delle cose che più si desidera in giardino è sicuramente un magnifico prato verde. Se si ha intenzione di seminare o utilizzare il prato pronto in zolle bisogna innanzitutto preparare il terreno.

Eliminiamo le erbacce

Esistono diverse tecniche per contrastare le erbe infestanti, una di queste è l’uso di diserbanti, la nostra scelta ricade sui prodotti Biologici come ad esempio l’acido pelargonico, che è una sostanza che si trova naturalmente in alcune piante e ha la particolarità di non essere tossico per l’uomo cosi da preservare anche la vita degli animali e degli insetti. Viene diluito con acqua e spruzzato sulle erbe infestanti, dopo pochi giorni si ha un effetto disseccante.

Prepariamo il terreno

Dopo che il diserbo ha fatto il suo corso, 3-4 giorni anche 10 dipende molto dal tipo d’erba infestante, procediamo con le operazioni di rimozione dell’erba secca e iniziamo a preparare il terreno. Se il terreno non è molto compatto e duro, diversamente si da una leggera fresatura, possiamo iniziare a lavorare lo strato superficiale con la zappa ed il rastrello, eliminando i sassi più grossi e cercando di rendere il piano più regolare possibile, coprendo le buche e spianando gli avvallamenti e all’occorrenza aggiungendo della terra di riporto.

Impianto irrigazione

Decisa la forma da dare al nostro spazio verde possiamo procedere con l’impianto d’irrigazione. La scelta dei prodotti per l’irrigazione non dev’essere fatta a caso, materiali di qualità garantiscono lunga durata all’impianto. L’utilizzo di irrigatori pop-up “a scomparsa” con testine dinamiche è la soluzione più efficace per l’irrigazione del prato, infatti grazie ai getti multipli a diverse altezze, la distribuzione dell’acqua avviene in modo uniforme evitando ristagni e riducendo notevolmente gli sprechi d’acqua. L’ideale è dotare il nostro impianto di centralina computerizzata, possibilmente con tecnologia Wi-Fi o Bluetooth, in modo da  avere il massimo controllo dei programmi di irrigazione sfruttando la rete con Smartphone o Tablet.

Falsa Semina

La falsa semina è un’altra tecnica Biologica per eliminare le erbe infestanti. Dopo aver diserbato, lavorato il terreno e arricchito con un po’ di concime preferibilmente organico, si procede col attivare la regolare irrigazione per circa 10 giorni senza appunto aver effettuato la semina vera e propria. Così facendo andiamo a stimolare la germinazione di eventuali semi di erbacce dormienti, in modo da poterle trattare nuovamente col diserbante. Questa tecnica è molto efficace, utilizzandola riusciremo ad eliminare in profondità gran parte di erbe indesiderate.

Semina

Oltre a scegliere il periodo giusto per la semina, e cioè i primi d’autunno o gli inizi di primavera, bisogna anche scegliere la miscela di semi più adatta per il vostro prato per assicurarci una resa ottimale. Moltissime sono le varietà con caratteristiche diverse, dalla tonalità del colore, alla resistenza al calpestio e siccità, a quelle che meglio si adattano alle zone d’ombra. L’importante, come sempre, è di scegliere prodotti di qualità per non avere spiacevoli sorprese, rispettare i dosaggi magari aiutandoci con una macchina spargi seme e distribuire i semi a mano nelle zone più difficili. A semina conclusa, stendiamo sul terreno un sottile strato di terriccio in modo da coprire e proteggere i semi, concludiamo con una rullatura per compattare il tutto.

Mantenere umido il terreno

A questo punto dobbiamo preoccuparci di mantenere il terreno umido, meglio irrigazioni brevi ma frequenti, fino ad avvenuta germinazione.

Prato pronto in Rotolo

Utilizzando il prato pronto in rotolo si risparmia tempo e si ottiene un pronto effetto. In pratica andiamo a stendere le zolle di prato già adulto eliminando tutti i rischi che si hanno nel eseguire e portare avanti la semina. Naturalmente tutte le fasi di preparazione del terreno andranno ugualmente rispettate ed effettuando irrigazioni regolari per facilitare e velocizzare la radicazione del prato. Se tutto procede per il meglio, dopo poco più di una settimana il prato riesce ad “aggrapparsi” con le radici al terreno, dopo di che è possibile eseguire le prime manutenzioni come ad esempio lo sfalcio. I vantaggi non finiscono qui, perché col prato pronto si possono realizzare aree verdi praticamente tutto l’anno in qualsiasi stagione ed eseguire ripristini immediati di aree danneggiate.

hortis

Manutenzioni & Giardini

Richiedi un preventivo gratuito, utilizza questo sito per contattarci.

Info

Privacy Policy